Al nostro Podere La Croce, nei dintorni di Firenze, l’estate è ormai sbocciata. A metà giornata, l’afa avvolge ogni cosa, campi e boschi sono immobili e ogni attenzione sembra rivolgersi al frinire delle cicale.

In queste ore uomini e animali si concedono una pausa, al riparo di un albero o tra le mura di una casa fresca, dove chi detta tempi e regole, il sole, non può raggiungerli.

Come nei mesi precedenti, il ritmo delle attività si accorda con la stagione in corso. In estate, l’alba e il tramonto sono i momenti più importanti, il primo per raccogliere gli ortaggi da frutto, il secondo per portarsi a casa insalata, rucola e prezzemolo, gli ortaggi da foglia.

Orto estate 2
 

Nella bella stagione, l’orto è un trionfo di frutti maturi e vividi colori: pomodori, ravanelli, peperoni gialli e rossi, albicocche, ciliegie e fragole sono cresciuti rigogliosi, grazie al calore e all’acqua.

 
Quest’ultima, indispensabile alla vita, viene distribuita di prima mattina, quando si annaffiano le piante. È doveroso fare estrema attenzione all’utilizzo dell’acqua, considerata la sua importanza, anche in un’ottica di sostenibilità ambientale.

Le pratiche fondamentali per un uso razionale dell’acqua sono: la raccolta delle acque piovane e il loro riutilizzo attraverso un sistema di irrigazione goccia a goccia, nonché preparare la terra con abbondante pacciamatura in modo da preservare l’umidità nel terreno.

La magia dell’estate risiede nel fatto che la maggior parte delle piante estive gode di un periodo di lunga produttività. Nelle regioni mediterranee, per esempio, una pianta di pomodoro dà frutti da giugno a fine ottobre.

tomatoes-70560_960_720
 
Durante questi mesi è quindi sempre possibile rivolgersi direttamente a piccoli produttori locali per acquistare frutta e verdura.

I vantaggi di questa filiera corta sono molteplici: garanzia della freschezza del prodotto e utilizzo del frutto integrale, che ci protegge da rischio di ingerire sostanze di sintesi che, a lungo andare, danneggiano la nostra salute.

Consumare un prodotto di stagione, significa inoltre preservare il gusto autentico del frutto o della verdura, il cui sapore si sviluppa in tutta la sua pienezza, dal momento che il frutto viene lasciato sulla pianta fino a maturazione ultimata.

 
L’estate si conferma così un periodo dell’anno durante il quale ci viene offerta la possibilità di ribadire e confermare ancor di più il valore di alcune scelte, a difesa dell’ambiente e a tutela del nostro benessere.

Ogni delizia del colorato orto estivo del Podere La Croce, si trova negli ingredienti dei piatti che compongono i menù stagionali del Il Desco Bistrot , ristorante bio nel cuore della città di Firenze.

“Meriggiare pallido e assorto presso un rovente muro d’orto, ascoltare tra i pruni e gli sterpi schiocchi di merli, frusci di serpi…” (Ossi di Seppia, Eugenio Montale)

 

Per ogni informazione sui nostri menù e per prenotare un tavolo al nostro bistrot, scrivete a info@ildescofirenze.it!

 

ShareShare on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterPin on Pinterest0Share on LinkedIn0Email this to someoneShare on Tumblr0